VACANZE ALLE PORTE… COME LASCIARE CASA?

COME LASCIARE CASA PRIMA DI PARTIRE PER LE VACANZE..?

Il conto alla rovescia è terminato, le valigie sono fatte e il mondo vacanziero è già in movimento. Non vi resta che chiudere la porta di casa alle vostra spalle e partire per la destinazione scelta per le prossime vacanze.

Però attenzione… Di seguito vi segnaliamo una lista utile di cose da fare per non trovare spiacevoli sorprese al vostro rientro in casa dopo averla lasciata incustodita per alcuni giorni.

IL FRIGORIFERO: Prima di partire sarebbe bene consumare tutte le scorte di cibo riposte nel frigorifero per poterlo lasciare vuoto e possibilmente staccato durante la vostra assenza.

Ricordatevi che se avete il frigorifero collegato al congelatore, è importante che anche quest’ultimo sia vuoto altrimenti al vostro rientro il ghiaccio si sarà completamente sciolto e probabilmente l’acqua sarà colata sul pavimento, inoltre gli alimenti al suo interno saranno da buttare via.

LE PIANTE: Se avete delle piante ricordatevi di assicurare la loro sopravvivenza anche durante la vostra assenza.

Potete chiedere a parenti o amici di prendersi cura di loro oppure optare per un sistema di irrigazione temporizzato. Se avete delle piante in casa ricordatevi di non lasciarle al buio completo, hanno bisogno di luce naturale per sopravvivere.

PULIZIE: Se ne avete la possibilità, vi consigliamo di fare una pulizia generale di tutta la casa prima di partire per la meta stabilita. Eviterete che i batteri proliferino durante la vostra assenza e soprattutto eliminerete il pensiero di dover pensare anche a questo al vostro rientro. Infine assicuratevi di aver lasciato la lavatrice vuota e buttate via la spazzatura che, se lasciata in casa, potrebbe darvi un bentornato alquanto stomachevole!

ELETTRODOMESTICI: La regola di “staccare la spina” vale anche per tutto il resto degli elettrodomestici presenti in casa. Tv, computer, modem, scaldabagno ect, eviterete che durante un accidentale temporale estivo possano essere colpiti da un fulmine o bruciati da uno sbalzo di tensione e, allo stesso tempo, risparmierete energia. I led luminosi infatti, se lasciati accesi, finiscono per incidere sulle vostre bollette.

CASSETTA DELLA POSTA: Non è un dettaglio da sottovalutare. La buca delle lettere, se lasciata piena di corrispondenza, potrebbe essere un chiaro indicatore della vostra assenza che potrebbe non passere inosservato a qualche malintenzionato. Per questo chiedete la collaborazione dei vostri vicini o di qualche conoscente che durante la vostra villeggiatura potrà preoccuparsi di svuotare regolarmente la cassetta dalla posta, avvisandovi tempestivamente in caso di comunicazioni urgenti.

SICUREZZA: Prima di lasciare la vostra casa incustodita, date un’ultima occhiata in giro e assicuratevi di aver chiuso porte e finestre.

Se siete in una zona particolarmente a rischio non dimenticate di adottarespeciali misure di sicurezza dotandovi di finestre antieffrazione e vetri antisfondamentotapparelle di sicurezza oinferriate e allarme. E’ molto importante dare l’impressione che la casa sia abitata per scoraggiare qualsiasi tentativo di furto, quindi un sistema di domotica, se non lo avete ancora installato, è quello che farà al caso vostro. Con questo sistema potrete alzare e abbassare le tapparelle, accendere e spegnere le luci e controllare la vostra casa in qualunque momento grazie alle telecamere. Inoltre non trascurate la regola base: non comunicate mai sui vostri canali social la vostra partenza, i ladri sono sempre in agguato e potrebbero utilizzare queste informazioni per pianificare il loro colpo quando sono certi di non trovare nessuno in casa.